apparire-su-google--gratis

Come posso comparire nella prima pagina di Google?”

Questa è una domanda che ogni cliente pone al proprio webmaster. Perché tutti, naturalmente, vorremmo comparire nella prima pagina di Google. Comparire nella prima pagina di un motore di ricerca come Google, dà grande visibilità al nostro marchio e al nostro prodotto.
Ed apparire sulla prima pagina di Google gratis sarebbe il desiderio di ogni proprietario di sito web. E’ stato studiato che la maggior parte degli utenti si ferma ai primi tre risultati della pagina dei risultati della ricerca. E’ per questo che investire sul posizionamento del proprio sito web porterà ad un ritorno economico futuro.

apparire sulla prima pagina di Google gratis sarebbe il desiderio di ogni proprietario di sito web

I primi risultati di Google

Quando cercate qualcosa su Google, avete notato che i primi risultati sono quasi sempre indicati con la dicitura “Annuncio”? Si tratta, infatti, di risultati a pagamento. Per comparire in quei risultati è necessario impostare una campagna pubblicitaria con Google, chiamata Google ADS, e stabilire un budget giornaliero, settimanale o mensile, in base a parole chiave, località, target di pubblico, e altri parametri. Sarà così possibile apparire in quelle prime posizioni a pagamento.

 

Comparire in Google Maps

Molto spesso, a seconda del tipo di ricerca che stiamo facendo, dopo gli annunci a pagamento di Google ADS appare la mappa di Google con almeno due o tre risultati. Quella mappa che appare nei risultati si chiama Google Local Pack e per apparirvi è necessario innanzitutto avere un profilo su Google My Business, ed inoltre rispondere ad una serie di criteri per cui, finalmente, solo Google decide se farvi apparire o meno. Fra i vari criteri possiamo citarne alcuni:

  • la coerenza con il tipo di ricerca effettuata;
  • la categoria del business;
  • la presenza di recensioni;
  • la prossimità geografica;
  • la completezza del profilo.

Comparire su Google gratis

Successivamente agli annunci e alla mappa, ci sono i risultati “organici”. Si chiamano organici quei risultati che appaiono primi su Google gratuitamente, ossia in maniera organica, solo grazie ai contenuti e alla qualità del sito web.

apparire su prima pagina google

I fattori di posizionamento sono oltre 200, ma possiamo sicuramente citare fra i più importanti i contenuti e la velocità.

I fattori di posizionamento su Google

Per posizionarsi sui motore di ricerca – fra cui Google, Bing e Safari – vengono utilizzati degli algoritmi complicatissimi e segreti. Si sanno purtroppo solo piccole porzioni di informazioni. E’ certo, però, che i fattori di posizionamento sono oltre 200, ma possiamo sicuramente citare fra i più importanti i contenuti e la velocità.

Contenuti di qualità

Google si è evoluto molto negli ultimi anni, andando a perfezionare il suo algoritmo in modo da ragionare in maniera più simile possibile ad una persona. In questo senso, migliori sono i contenuti all’interno di un sito web, e migliore sarà il posizionamento che Google ne farà. Il motore di ricerca, infatti, possiede un sistema di analisi continua dei milioni di pagine che sono sul web. I suoi sistemi (o bot) vanno ad analizzare e comprendere i testi ed i contenuti, in modo da abbinarli successivamente alle ricerche che vengono fatte dagli utenti. Migliori saranno i contenuti, sia come leggibilità che come formattazione, migliore sarà la comprensione di Google di quello che noi vogliamo comunicare, migliore sarà il posizionamento per quel determinato argomento o quella parola chiave.

La velocità di un sito web

La velocità è ormai un fattore di posizionamento importantissimo. Infatti, serve non solo a garantire una navigazione fluida agli utenti, ma anche a far sì che gli utenti rimangano più tempo sul nostro sito. Questo fa si che si spostino da una pagina all’altra e che vadano a compiere le azioni che noi vogliamo che compiano: comprare un prodotto, prenotare una cena, chiedere informazioni, scaricare un documento, ecc.
Per ottimizzare la velocità sono necessari alcuni accorgimenti, per esempio:

  • il tipo di hosting;
  • la localizzazione dell’hosting che abbiamo scelto rispetto ai nostri utenti;
  • la pesantezza delle pagine web create;
  • il peso delle immagini.
    Questi fattori, ed anche altri, devono essere ottimizzati per poter ottenere un buon risultato di velocità, e quindi di posizionamento sui motori di ricerca. Esistono anche alcuni strumenti on-line per analizzare la velocità del nostro sito, fra i quali GTMetrix e PageSpeed Insights di Google. Potete analizzare oggi stesso in maniera del tutto gratuita la velocità del vostro sito web, e qualora doveste riscontrare un risultato molto basso contattatemi e lavoreremo insieme al miglioramento delle performance.

In conclusione, per avere maggiori possibilità di apparire nei primi risultati dei motori di ricerca, è necessario innanzitutto curare i contenuti del sito web e la velocità.
Inviatemi un’email se volete lavorare sul posizionamento del vostro sito web per comparire nei primi risultati di Google.

Condividi l'articolo!
analisi-gratis-sito-web-pisa